La bellezza di Silvi paese narrata da «Confidenze»

La bellezza di Silvi paese narrata da «Confidenze», la storica rivista del gruppo Mondadori.

E’ accaduto nel mese di maggio. E’ vero, ci sono anche il mare e i monti, i «gioielli» del teramano, narrati nel contesto di un luogo «magico», dove la vita scorre con ritmi rilassanti, le strutture alberghiere sono quasi tutte a condizione familiare e gli stabilimenti sono perfettamente organizzati. Ma molto del servizio confezionato dalla rivista per eccellenza del gentil sesso è incentrato su Silvi (non si dispiacciano le altre “sorelle” del teramano”. L’ennesima cartolina-regalo per l’antica Castrum si focalizza nel contesto di due pagine scritte iniziando dal mare, dove i bar offrono «prodotti locali genuini», fino ad arrivare a Silvi paese, con la sua meravigliosa «terrazza» che abbraccia l’Adriatico dal Conero passando per il fortilizio di Cerrano fino a Ortona: «Una vista sterminata e meravigliosa». Lo staff, presente anche alla festa di San Leone, quest’anno con presenze superiori agli altri anni, ha avuto modo di apprezzare i festeggiamenti in onore del patrono, aperta con i tradizionali spari e la successiva accensione del Ciancialone. Nonostante la crisi, l’invasione dell’area metropolitana, questo lembo di mare narrato dai più grandi, dal Vate a Pomilio, fino a Enrico Serra e Beppe Severgnini, lascia nel cuore sempre un qualcosa di delicato, di vitale, di una bellezza naturale unica nel suo genere: come la sua “Terrazza” sul mare.

Share onShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest