Shuna, il western girato a Camporotondo di Cappadocia

Da questa settimana su Rai Cinema Channel

Shuna - cortometraggio girato in AbruzzoL’AQUILA – Le riprese si sono svolte quasi interamente in Abruzzo, tra le bellissime vallate di Camporotondo di Cappadocia (L’Aquila), ma la storia è ambientata nel Nuovo Messico, 1874.

E’ uscito da questa settimana su Rai Cinema Channel ed è anche online anche su Condè Nast live, il western Shuna, diretto da Emiliano Ferrera, con protagonista maschile Alessandro Parrello nei panni del sanguinario fuorilegge Joe Galvèz.

Prodotto da West 46th Films e da Giampaolo Duranti, il film vede anche la partecipazione straordinaria di Enzo Girolamo Castellari. Ad interpretare la protagonista femminile Shuna è l’attrice Hong-Hu Ada. Tra gli altri interpreti anche Franco Trevisi, Laura Baldi, Simone Pieroni, Andrea Fioravanti, Marco Caldoro e la giovane Angela Pablico.

shuna locandinaUna misteriosa donna Indiana, conosciuta con il nome di Shuna, si imbatte e uccide il fratello del temuto bandito Joe Galvèz, liberando le due schiave rapite dai fuorilegge. Galvèz trova il fratello morto e a questo punto vuole vendetta. Assieme ai suoi due uomini, Little Jim e Chester, inizierà a dare la caccia all’indiana, che però è veloce e imprevedibile come una serpe sotto un sasso.

Share onShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest