I Vignaioli in Abruzzo: Tenuta I Fauri

Tenuta I Fauri

Sole a palla, il bianco della Maiella dietro, il verde e il blu dell’Adriatico  di fronte, questo è l’Abruzzo e queste sono le colline teatine.

La famiglia  Di Camillo, per tutti i Baldovino, sta qui da sempre e da sempre, come  dice il soprannome, fa vino onestamente, perché è il loro lavoro.

Viticoltori per scelta e per tradizione, con un occhio sulle vasche di cemento  in fermentazione e con il cuore per fare vini genuini che accompagnano  i ristori quotidiani, vini da bere e da godere.

La cantina di Ari è verace  e faticata, fatta per lavorare e non per farsi fotografare: le vecchie vasche di cemento, i nuovi vinificatori d’acciaio e i legni da sempre usati  con parsimonia.

I vini sono briosi e freschi. Vini efficaci, ma non privi  di ambizione. Azienda tra le prime a liberare il Montepulciano d’Abruzzo dalla retorica della barrique, credendo  nella tipicità del vitigno: l’Ottobre Rosso ora danza nel bicchiere con il suo colore vermiglio e la sua franchezza a sfidare il tempo.

Tenuta I Fauri - Cantina

Share onShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest