Abruzzo si fa in tre per la sua settimana a Expo, dal 3 al 9 luglio.

abruzzo laboratorio della biodiversita

Padiglione Italia,Umanitaria e CasaAbruzzo raccontano eccellenze.

(ANSA) MILANO, 5 LUG – L’Abruzzo si fa in tre per la sua settimana a Expo, dal 3 al 9 luglio, con iniziative dedicate al suo sistema produttivo, alla sua cultura, al suo paesaggio e alle sue eccellenze agroalimentari, senza dimenticare l’importanza del diritto al cibo: la Regione è stata infatti la prima a inserire nel suo Statuto, nel maggio scorso, il diritto «ad avere un regolare, permanente e libero accesso a un cibo di qualità, sufficiente, sano e culturalmente appropriato».

Le tre sedi dedicate alla promozione dell’Abruzzo sono il Padiglione Italia a Expo, l’Umanitaria, e la sede di Casa Abruzzo.

Padiglione Italia, in particolare, durante la Settimana abruzzese i visitatori potranno ammirare una mostra-installazione sul tema della Biodiversità raccontata attraverso il linguaggio universale dei numeri, curata dall’Università  degli Studi di Chieti-Pescara, Dipartimento di Architettura, con la collaborazione dell’Arch. Susanna Ferrini.

Abruzzo Terra dei cuochiL’Umanitaria, in via Francesco Daverio, nel centro di Milano, ospita l’iniziativa Abruzzo Terra dei Cuochi, una settimana dedicata alla tradizione culinaria abruzzese, con la partecipazione  delle 4 principali scuole alberghiere della regione e  degli 8 ristoranti del circuito ‘Qualità Abruzzò. L’Umanitaria sarà anche uno spazio dedicato alla solidarietà: martedì  7 luglio ci sarà una serata dedicata ai senzatetto, che potranno  assaggiare piatti tipici abruzzesi, grazie alla collaborazione  con il Centro di Solidarietà San Marco che accoglie  alcune decine di senzatetto. Ogni mese, inoltre, i senzatetto  riceveranno un pacco dono con eccellenze gastronomiche.

abruzzolink-a-casa-abruzzoCasa  Abruzzo, in via Fiori Chiari, infine, sarà fino a fine ottobre la vetrina del sistema economico e culturale della regione. Dopo la presentazione del 2 luglio del polo dell’Automotive  abruzzese (settore che, con i suoi 7 miliardi di euro di  fatturato e 30mila addetti, incide per il 50% sull’export  regionale e rappresenta circa il 15% del Pil), il 6 luglio l’Associazione Borghi Autentici d’Italia (BAI), in collaborazione  con AbruzzoLink, presenterà il progetto ‘ExponiAmo l’Abruzzo Buono e Autentico.

Il giorno dopo saranno presentati  prodotti tipici abruzzesi. Nella settimana dal 3 al 9  luglio, infine, l’Abruzzo sarà anche ospite  dell’Italian Makers Village, in via Tortona 32, nello  spazio che Confartigianato a voluto riservare alle best practice  artigianali delle 19 regioni d’Italia. (ANSA).

Share onShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest